i professinisti del sorriso
Curasept Curasept Daycare Buccagel Afte Curaprox

Anatomia del cavo orale

Il cavo è una struttura complessa e di vitale importanza che ci permette di introdurre nell'organismo tutte le sostanze nutritive e l'aria indispensabili per sopravvivere. Rappresenta la primissima parte del tratto digerente ed è costituito da un insieme di differenti elementi che formano un tutt'uno e agiscono in costante sinergia per garantire in primo luogo la masticazione e la triturazione del cibo, così da preparare l'assorbimento degli alimenti a livello di stomaco e intestino. Gli elementi principali sono sicuramente i denti, che oltre a consentire la masticazione partecipano a funzioni importantissime come la deglutizione, la fonazione, e non l'ultima estetica. Non bisogna trascurare nemmeno la mucosa orale, quella robusta membrana che riveste, isola e protegge la struttura interna del cavo orale.

Conoscere i denti

I denti sono strutture fortemente mineralizzate, costituite da cristalli di un composto ricco di calcio detto idrossiapatite. Nel bambino, già a partire da pochi mesi di età, sono presenti i denti decidui (i cosiddetti "denti da latte") che sono complessivamente 20. I denti decidui vengono progressivamente sostituti dai denti permanenti: quando sono presenti anche i terzi molari (o denti del giudizio), sono 32, ovvero 8 incisivi, 4 canini, 8 premolari e 12 molari.

La corona, la parte visibile del dente

SMALTO: strato più esterno del dente, è un rivestimento molto duro che ricopre la corona conferendole notevole resistenza.

DENTINA: struttura principale del dente. Contiene la polpa dentaria ed è rivestita dallo smalto nella corona e dal cemento nella radice. E' più elastica ma meno resistente ai traumi rispetto allo smalto.

POLPA DENTARIA: ricca di terminazioni nervose e vasi sanguigni, è contenuta nella parte più interna del dente ed è responsabile, tra l'altro, della sensibilità dolorosa. Il dolore compare quando il dente è sottoposto a stimoli termici (caldo e freddo) o a traumi della masticazione soprattutto se una parte del dente è stata ormai distrutta dalla carie.

Il parodonto, le fondamenta e il sostegno del dente

RADICE: è la posizione sommersa del dente, costituita da dentina rivestita dal cemento.

OSSO ALVEOLARE: accoglie e ancora saldamente il dente attraverso un solido legame con la radice, detto legamento parodontale.

GENGIVA: parte della mucosa orale che riveste l'osso alveolare e parte del dente con funzioni di ancoraggio e di difesa dalle aggressioni batteriche. La comparsa di recessioni gengivali può portare a un'alterazione della sensibilità dentale, per una maggiore esposizione delle fibre nervose all'ambiente orale.


Dentizione decidua


Dentizione dell'adulto

Il ruolo essenziale della mucosa orale

Il cavo orale è la principale "porta" verso l'ambiente esterno, eventi traumatici, microrganismi e agenti dannosi, oltre a particolari condizioni fisiologiche dell'organismo, possono facilmente alterare gli equilibri compromettendo la sua integrità e scatenando pericolose infezioni e malattie.

Proprio per questa ragione, il cavo orale è interamente rivestito dalla mucosa orale, un'efficace barriera che protegge da tutte le aggressioni e in più svolge numerose funzioni:

  • Difende i tessuti profondi da insulti meccanici, batteri, virus, funghi e sostanze tossiche.
  • Controlla e regola lo scambio di liquidi e sostanze nutritive con l'ambiente esterno.
  • Permette la percezione del gusto di cibi e bevande a livello delle papille gustative situate sulla lingua.
  • Produce il muco che lubrifica il cavo orale, riduce gli attriti tra la superfici e impedisce l'adesione di batteri.
  • Grazie alle ghiandole salivari produce saliva, sostanza con proprietà digestive, antimicrobiche, gustative, remineralizzanti e idratanti.

Preservare la salute della mucosa orale è fondamentale per mantenere attive tutte le funzioni, e per prevenire l'insorgere di patologie che possono diffondersi ad altre regioni dell'organismo o problematiche molto fastidiose come le lesioni e le afte.